MOTOLOGY

THAI SBK – GARA 1 : TERZO CENTRO DI REA

Gara 1 in Thailandia copia di gara 1 in Australia.. e Rea allunga di +15 su Davies.

Anche alla terza gara dell’anno, tutto và come da previsione.
Jonathan Rea ha semplicemente dominato dal primo all’ultimo giro; scattato bene dalla prima casella della griglia non ha mai lasciato la prima posizione, lasciando agli avversari la lotta vera e propria. I sei secondi abbondanti di vantaggio sul secondo  classificato sono un messaggio forte e chiaro.
Ennesima conferma dello stato di forma del pilota inglese che, con la Kawasaki, ormai ha costituito la coppia più forte del mondo, difficile da battere.
Una buona prestazione anche da parte del compagno di squadra Tom Sykes che dopo una gara passata ai piedi del ‘podio virutale’ ha approfittato del momento finale di calo di Melandri per potergli strappare la posizione, in volata, e 3 punti in classifica del campionato.
A dividere i due alfieri della verde casa giapponese ancora una volta è stato Chaz Davies che, al contrario del suo compagno di squadra, ha fatto una gara in progressione, risalendo poco a poco lavorando sul GAP sugli inseguitori.
Podio nuovamente tutto inglese che prometterà delle belle cose anche in gara2 domani mattina, con lo schieramento ‘upside down’ e altri 25 punti in palio.

Bella prestazione anche per gli scudieri di Yamaha : quinto posto per il ‘novellino’ Michael Van Der Mark davanti ad Alex Lowes che, forse, ha imparato a guidare meno istintivamente e usando di più la testa.
Settima posizone per Jordi Torres che ha guidato ed è rimasto a capo del gruppo che ha regalato più soprassi e bagarre per tutta la gara.
Dietro di lui Leon Camier, autore di una bella rimonta e di una prova di forza da non sottovalutare: dopo un inizio del round tutto fuorchè positivo, l’inglese di casa Mv Agusta non si è perso d’animo ed ha portato a casa un altro risultato discreto.
A chiudere la Top10 la coppia Honda, capitanata da Nicky Hayden che ha conquistato la posizione con due secondi di vantaggio su Stefan Bradl.
Meno positivo il bilancio per Aprilia, ancora un po’ in difficoltà fuori dall’Europa : ritiro di Laverty all’ultimo giro e tredicesimo posto per Lorenzo Savadori.

Domani appuntamento con gara2 con la griglia tutta invertita.
Podio perso per Melandri che, però, conquista la pole position davanti a Van Der Mark e Lowes.
Dietro di loro scatteranno Torres, Camier ed Hayden e i tre piloti andati a podio: Sykes, Davies e Rea.

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply