MOTOLOGY

LAGUNA SECA WSBK – GARA2 : DAVIES RADDOPPIA

DAV_R2PODIO FOTOCOPIA DI GARA1 – PAURA PER GIUGLIANO A POCHI MINUTI DAL VIA

La seconda gara californiana parte con qualche goccia di pioggia sull’asfalto, come da previsione.
Le strategie non cambiano, così come la voglia di riconfermarsi di Chaz Davies che, anche al secondo semaforo, centra una partenza perfetta .
A copiare ciò che è successo in gara1 sono anceh Sykes e Rea che riescono nuovamente a recuperare due posizioni, mentre Giugliano riscivola al quinto posto, in mezzo ai piloti Aprilia .
Le bandiere con la croce di Sant’Andrea iniziano a sventolare in molti settori sin dal secondo giro, cruciale per ben tre piloti .
Uno tra questi è Davide Giugliano, autore di una spaventosa caduta alla curva 6 che però non sembra aver provocato grossi danni; il pilota romano è stato portato al centro medico per accertamenti .
Gli altri due piloti sono Alex Lowes e Sylvain Guintoli, in qualche modo collegati fra loro : la caduta del campione del mondo in carica è avvenuta a causa del rientro ai box di Lowes che ha montato le gomme rain mettendo in atto una strategia che non ha funzionato .

In testa alla corsa tutto sembra il continuo di gara1 : Davies prende il largo in pochi giri ( 3 secondi abbondanti di vantaggio sugli avversari diretti in meno di 6 passaggi ) mentre Sykes e Rea tentano di recuperare il terreno perso .

Ottima la lotta in casa Aprilia che ha tenuto con il fiato sospeso gli appassionati che son dovuti stare per quasi tutta la gara attenti alle gesta dei due compagni di sqaudra .
La lotta fra lo spagnolo e l’inglese è durata per più di metà gara, con Torres che a tre giri dalla fine è riuscito a sorpassare e prendere dei decimi di distacco su Haslam, mettendo al sicuro un altro ottimo risultato .

Anche la grande bagarre in casa Kawasaki non è stata da meno : Rea ha tentato più volte l’affondo su Sykes che però mai si è steso .
Più volte il capoclassifica provvisorio ha forzato traiettorie e staccate senza mai trovare nessun giovamento .

La vittoria torna saldamente in casa Ducati grazie alla vittoria di Chaz Davies che, dopo Imola 2012 e la doppietta di Carlos Checa, riporta la rossa di Borgo Panigale due volte sul primo gradino del podio nello stesso round .
Secondo e terzo posto sempre di colore verde con Tom Sykes e Jonathan Rea .
Medaglia di legno per il giovane Jordi Torres davanti all’ormai veterano Leon Haslam .
Ottimi i risultati di Ayrton Badovini, sesto dopo il disastro di gara1,  e di Niccolò Canepa, ottavo .A chiudere la Top10, come in gara1, sono Leandro Mercado con la Ducati del Team Barni e Leon Camier, con la MV Agusta del Reparto Corse .
Per chiudere la classifica degli italiani, tredicesimo posto per Matteo Baiocco seguito da Gianluca Vizziello .

 

Prossimo appuntamento con la Superbike il 2 agosto a Sepang .

 

Classifica completa :

Race2_LS

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply