MOTOLOGY

Buriram, GARA1: REA IL SOLITARIO

podio_gara1_thaisbk_2015

Con una fuga iniziata dal primo giro l’inglese vince davanti ad Haslam e Sykes

Buriram – Temperatura dell’aria 40 gradi, temperatura sull’asfalto 55 : gara1 non verrà sicuramente ricordata per le bagarre e lo spettacolo in pista, ma sicuramente per l’atmosfera calda.
Nella mattina italiana parte la prima gara del  nuovo round thailandese che vede trionfare l’Inghilterra .
In una gara lunga 20 giri, stravince senza molte difficoltà Jonathan Rea, pilota del team Kawasaki che,ha messo in atto una fuga sin dal primo giro che lo ha portato sul gradino più alto del podio .
Il numero 65 è scattato benissimo dalla sua prima casella, è entrato per primo nella prima curva del tracciato ed ha lasciato agli avversari il divertimento della bagarre .
Sul secondo gradino troviamo Leon Haslam, pilota Aprilia, che ha provato a ricucire lo svantaggio dal connazionale senza riuscirci .
Sul gradino più basso del podio sventola un’altra bandiera del Regno Unito, quella per Tom Sykes.
Il compagno di squadra di Rea è sembrato più in difficoltà sia in prova che in gara, ma alla fine è riuscito a difendere la posizione ai danni di un ottimo Jordi Torres .
Gli unici momenti un po’ tirati infatti sono giunti grazie alla loro battaglia che non è mai stata però spinta veramente al limite.
A contendersi il podio prima delle scivolate ci sono stati altri due inglesi, ovvero Chaz Davies e Alex Lowes .
Il pilota di Ducati è scivolato al decimo giro proprio mentre la gara iniziava a farsi interessante, mentre l’inglesino di casa Suzuki ha perso posizioni mentre tentava di difendere il suo terzo posto .
Entrambi però son riusciti a rientrare e terminare la gara; sesto posto per Lowes e undicesimo per Davies .
L’ultimo pilota inglese non menzionato è Leon Camier, pilota del Reparto Corse di MvAgusta che ha dovuto ritirarsi al secondo giro a causa di problemi elettronici .
I problemi meccanici hanno fatto terminare in anticipo ( al sesto giro) anche la gara di Michael Van Der Mark .
Buona prestazione di Matteo Baiocco,settimo ed unico pilota italiano giunto al traguardo.
Il portacolori del team Aruba Racing è stato il primo pilota Ducati a classificarsi, davanti all’immenso Troy Bayliss, ottavo  .
Top 10 centrata per Leandro Mercado che con il Team Barni sta svolgendo un ottimo lavoro .
Altro ritiro per Niccolò Canepa ancora una volta ‘vittima’ di problemi meccanici alla sua EBR .

Per Motology.it Federica Merotto @Faith_46

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply