MOTOLOGY

TO READ BOOK LIST ROAD RACER IT’S IN MY BLOOD

ROAD RACER IT’S IN MY BLOOD, LA BIOGRAFIA DI MICHAEL DUNLOP

Il libro che vi suggeriamo nel consueto appuntamento del secondo mercoledì del mese è: “Road Racer it’s in my blood”.

Road racer, it’s in my blood, letteralmente “essere un pilota di corse su strada ce l’ho nel sangue” è la biografia di Michael Dunlop.

Michael Dunlop, a ventinove anni rappresenta già una leggenda nel mondo delle corse su strada, con le due vittorie conquistate nell’ultimo Tourist Trophy è il terzo pilota più vincente alle spalle dello zio Joey Dunlop e di John McGuinness.

Road racer, it’s in my blood” è stata pubblicata il 13 aprile del 2017.

Un prologo, diciotto capitoli, per imparare a conoscere meglio, non solo Michael, ma anche suo padre Robert e la famiglia Dunlop.

Non dico nulla del prologo per lasciarvi la stessa emozione data a me la prima volta, e tutte le volte che rileggo questo libro.

Michael ripercorre la sua infanzia, un bambino scalmanato che non si è mai tirato indietro nelle malefatte con i fratelli William e Daniel. Un bimbo cresciuto venerando il padre, non solo per quello che rappresenta per noi appassionati di corse su strada, ma per ciò che rappresentava per un figlio; “oltre ai miei fratelli, non esiste al mondo persona con la quale avrei trascorso più tempo insieme. Idolatravo quell’uomo”.

Dai suoi occhi, che non si tirano indietro nel parlare di lui come del suo eroe, impariamo a conoscere meglio Robert, la disciplina con cui ha cresciuto i suoi figli, nel rispetto della famiglia.

Dalla scuola tanto odiata, di odio reciproco afferma Michael; alle prime gara, ai primi “non sei ancora bravo”, detti proprio da Robert, che ferivano e stimolavano allo stesso tempo.

Ciò che colpisce è la sincerità del racconto, che riguarda anche cosa abbia voluto dire crescere nell’Irlanda del Nord, quando l’orientamento religioso era deterrente fondamentale per evitare, o meno, risse nei locali.

Mi risulta difficile parlare di questo libro senza raccontarlo praticamente tutto, e togliere il piacere della lettura.

Circa il Tourist Trophy però vi lascio queste due frasi che racchiudono, probabilmente, il pensiero di molti “cosa succede al venerdì, è ciò che le persone ricorderanno” “la stagione inizia e finisce in quelle due settimane”.

Sul fratello William, chiarisce cosa successe nel 2014, quando William vinse in volata la Superbike race alla North West200. “Posso essere uno stronzo con quel ragazzo, ma alla fine della giornata siamo fratelli. Non c’è niente che non farei per lui”.

Sono molte le frasi che mi hanno colpita nel corso di quella lettura, probabilmente in futuro le condividerò, ma oggi il mio consiglio è di leggere questo libro, che amiate o meno Michael.

Un lungo viaggio, un percorso di vita, che lo ha portato ad essere il campione che conosciamo.

Non esiste una traduzione in italiano, ma non si tratta di una lettura complicata, che richieda molte volte l’ausilio del vocabolario. La versione in kindle sicuramente facilita la lettura, avendo un vocabolario di inglese integrato. Acquistabile su Amazon qui.

“Road racer, it’s in my blood” è il libro perfetto per chi ama le road race, per chi ammira la famiglia Dunlop.

Edizione originale in lingua: Inglese

Casa editrice: Michael O’Mara Books

Anno edizione: 2017

Pagine: 287

Credits: Amazon per la cover, Lucas Croyson Photography che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply