MOTOLOGY

STEADPLAN PRIMUS RACING TORNA AL CLASSIC TT CON DALEY E RADDOPPIA

SECONDA STAGIONE PER IL TEAM STEADPLAN PRIMUS

Lo scorso anno il team Steadplan Primus Racing ha esordito con Josh Daley al Classic TT.

Seguiamo Josh fin dal suo debutto al Tourist Trophy nel 2016, abbiamo seguito con interesse questa nuova avventura sul Mountain Course.

La prima esperienza insieme, in sella alla Kawasaki ZxR-750 del 1992, si è rivelata più che positiva. Pensiamo al fatto che Josh l’anno scorso non sia riuscito a far test prima dell’evento, è salito in sella direttamente il primo giorno di prove. In quei giorni sull’Isola di Man Josh, con molto orgoglio, faceva notare di essere nato nel ’96, quattro anni dopo la sua moto.

Grazie all’esperienza di Dale Fordham di DRF Services, che ne ha seguito anche quest’anno la preparazione tecnica, alla prima esperienza hanno portato a casa una Silver Replica, con media di gara pari a 112.029mph e quinto posto di categoria.

Quest’anno il team è pronto al raddoppio, Josh infatti non solo tornerà in sella alla Kawasaki ZXR-750, ma avrà a disposizione anche l’iconica Honda 500/4.

Nei mesi passati il team ha partecipato al Pre Classic TT, sul Billowon Circuirt, insieme a Ben Rea, anche in preparazione dell’evento di fine mese.

Le gare nelle quali potremo vederli insieme saranno quindi la Superbike Classic TT Race, nella quale Josh avrà il #46 sul cupolino e la Senior Classic TT Race, dove avrà il #47.

Ho avuto la fortuna di conoscere il team, dalla dolce, ma altrettanto determinata Sam Morton, fondatrice del team insieme a Dale Fordham. Posso affermare che di aver visto una famiglia. Una famiglia che ha messo al primo posto il benessere del proprio pilota, per permettergli di affrontare al meglio il Mountain Course.

Il mio consiglio, se vi trovate sull’Isola di Man per il Classic TT, passate a salutare il team Steadplan Primus Racing, anche solo per ammirare le sue moto.

Buon Classic TT a voi!!

Credits Martyn Wilson per Pitlane Photography, Lucas Croydon Photography e Steadplant Primus Racing che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply