MOTOLOGY

JOE THOMPSON CON IL TEAM DI IAN LOUGHER PER DEBUTTARE AL TT2017

IL PIU’ GIOVANE DEBUTTANTE DI SEMPRE

Il 2017 vedrà Joe Thompson entrare nella storia del Tourist Trophy fin dal suo primo giro lungo il Mountain Course. Il pilota di York, con i suoi 18 anni, sarà infatti il più giovane di sempre a cimentarsi con La sfida che molti piloti sognano.

Trovato l’accordo con il team ILR (Ian Lougher Racing) Joe sarà in sella alla ZX6R per prendere il via delle due gare della classe Supersport, insieme prenderanno anche parte al campionato inglese della stessa categoria, nonché alla North West200.

Non ci si lasci ingannare dall’età, dopo un debutto nel motocross Joe ha iniziato a cimentarsi con l’asfalto all’età di 11 anni e nelle ultime due stagioni ha preso parte agli eventi lungo il tracciato di Oliver’s Mount a Scaborough, dove nella stagione passata ha vinto tute le otto gare alle quali ha partecipato. La sua esperienza include anche la partecipazione al campionato Motostar (che si corre in concomitanza con il calendario del BSB) nel 2014 e 2015, mentre nel 2016 ha preso parte al British supersport, dove più volte ha raccolto punti.

Queste le parole del giovane Thompson: “Correre al TT è ciò che voglio fare, ci vorranno anni per imparare, ma questo è ciò che abbiamo deciso di fare e continueremo su questa strada fino a raggiungere l’obiettivo! Punto semplicemente ad imparare il tracciato in modalità di gaara, imparare tutto ciò che devo e che mi occorre per poter vincere una gara al TT negli anni futyuri. Per i primi due anni non ho obiettivi se non divertirmi. Correre su strada è ciò che ho sempre voluto e dopo il mio successo sul tracciato di casa (Oliver’s Mount) abbiamo deciso di intraprendere questra strada mentre sono ancora giovane. So cosa mi serve fare e nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile senza l’aiuto dei miei grandi sponsor, la mia  squadra, mio padre e tutti i miei amici, la mia famiglia e chi mi sostiene”.

Non ci resta che aspettare maggio e fare un grande in bocca al lupo a Joe!

 

Foto: Dave Kneen per www.iomtt.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply