MOTOLOGY

PRIME PROVE ED EMOZIONI AL TT 2016

TT_2016

In questo momento mi trovo nella sala stampa del TT 2016, davanti a me lo storico tabellone, che nel corso delle gare ci informa dell’andamento dei nostri eroi.

Il Tourist Trophy 2016 è iniziato ufficialmente sabato 28 maggio, con il primo giro, non cronometrato, per i newcomer e le prime prove per le classi Supersport e Lightweight,  nonché per i sidecar.

Anche io, come i piloti aspettavo questo giorno da mesi, esser qui è un’emozione indescrivibile, l’intero tracciato rappresenta il mix perfetto di fra velocità e “mistero”; perché il TT è questo, un’avventura ricca di emozioni che fanno battere il cuore, aumentare la concentrazione e che invita ad essere vissuta. In questo momento mi sento vicina agli esordienti, anche io pronta a dare il massimo, con la giusta concentrazione, per raccontarvi a mio modo questa nuova avventura.

Parlando delle prove si è capito da subito che la velocità sarà assoluta protagonista con tempi da record, nella classe supersport Dean Harrison ha segnato un best lap con 124.218mph, seguito,  anzi tallonato, da Ian Hutchison e Michael Dunlop. Nella classe Lightweight Ivan Lintin si candida al bis, per ora, con il suo 116.773mph.

Non dimentichiamo i newcomer,  il nostro Alex Polita, che, nonostante un problema tecnico dopo il primo giro non cronometrato non vede l’ora di questa sera per tornare ad imparare il tracciato. Josh Daley, che abbiamo iniziato a conoscere qualche settimana fa, finalmente in sella alla sua Kawasaki, per realizzare il suo sogno.

Questa sera alle 19.20 italiane sarà la volta delle classi Supersport/superbike/superstock e newcomer.  Io sono pronta, voi?

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply