MOTOLOGY

AL VIA LA TANDRAGEE100

SECONDO APPUNTAMENTO DELLE NATIONAL IRLANDESI

Lo sgomento per la prematura scomparsa di Billy Redmayne è forte nel mondo delle road race, un’assenza che peserà come un macigno, ma come recita la canzone “the show must go on”, non ne è esente anche la vita nel paddock. Ci prepariamo quindi alla 56° edizione della Tandragee100, seconda gara delle National irlandesi, che proprio qui vide lo scorso anno Billy eletto Man of meeting, grazie alla sua guida aggressiva e pulita.

Fra le National conosciute anche senza il sostegno dei maggiori media, la Tandragee100 o il mini TT, vede quest’anno una line up che nulla ha da invidiare agli eventi internazionali.

Grazie all’aiut di sponsor ormai storici quali Around A Pound o nuovi quali McCrums Motorcycles, tutto è pronto per regalare un altro spettacolo.

Oltre 350 piloti iscritti, William Dunlop, Ryan Farqhar, che prenderà il via non solo della gara superbike, ma anche della 250 GP Race e della Supertwins Race. Dan Kneen, eletto Man of the meeting due anni fa al suo esordio, torna per la seconda volta, alla prima uscita su strada con il team Mar-Train; Derek McGee, Michael Sweeney, Derek Sheils, Davy Morgan, che si riferisce alla Tandragee100 come ad uno dei suoi tracciati preferiti e nell’attesa di sente un bimbo la mattina di Natale. Nigel Moore, Barry Davidson, Paul Robinson, Paul Gartland, Robert McCrum, Trevor Stewart, Gavin Brown, Philip Shaw, Sarah Boyes, Stephen Morrison, Thomas Maxwell, Chris McGahon, Jamie O’Brien, Robert Cairns e suo figlio, Lee Cairns, che esordisce quest’anno. Stephen Davison, Gary Hutton , Ian Thompson e Connor Behan. Altri iscritti sono Gareth Keys, Kevin Fritzpatrick, Seamus Elliott, Stephen “Cargo” Car, Yvonne Montgomery, Rhys Hardisty, direttamente da Aborgaveny. Con orgoglio degli organizzatori sarà presente, anche quest’anno, Dario Cecconi, al momento il solo portacolori italiano presente.

Si preparano all’esordio 36 piloti, tra i quali: la coppia Michal Dokoupil e Veronika Hankocyova, che aggiungono un’altra importante national al loro ricco curriculum; Callum Laidlaw, Matthews Rees. Uno fra i debuttanti che forse avrà i riflettori puntati è Malachi Mitchell-Thomas, grazie al suo strepitoso esordio in Irlanda tre settimane fa, quando sul tracciato della Mid Antrim150 ha vinto tre gare, conquistando altri due podi.

Importante novità, da quest’anno è dedicato al compianto Dottor John Hinds, il tratto che porta a Castel Corner la “Doc John’s Rise”. La Tandrage100 era uno dei suoi tracciati preferiti, motivo per cui gli organizzatori hanno deciso di dedicargli un tratto, proprio quello i cui l’anteriore si stacca dall’asfalto e volge lo sguardo al cielo. Potete guardare qui  l’onboard di Rhys Hardisty nell’intento di imparare il bellissimo tracciato, in sella alla supertwin.

Doc Johns Rise Cropped Map

Il programma del weekend vede quindi il pomeriggio di venerdì dedicato alle prove, difficilmente avrà luogo alcuna gara, in base alle condizioni di luce presenti si deciderà, il programma di gare, dovrebbe essere nell’ordine, meteo o imprevisti permettendo:

RACE 1 – McCrum’s Motorcycles First Open Race

RACE 2 Junior Support Race 201-400cc – People’s Race run by the North Armagh Club

RACE 3 Supersport 600cc Race – Woolsey Concrete Ltd

RACE 4 The Phillip Riddell Memorial Classic Championship Race – 21st Century Backcare.

RACE 5 250cc GP Championship – Sally McNally’s.

RACE 6 125cc grand prix machines -The City Autos Lightweight Race

RACE 7 Senior Support Race for 401cc – 750cc  – Tandragee Supervalu

RACE 8 650cc twins race Tayto NI Ltd

RACE 9 Senior Open Race  – Around A Pound Tandragee 100

foto di Stephen Davison

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply