MOTOLOGY

IL MAR-TRAIN RACING DIVENTA TEAM UFFICIALE YAMAHA, SOLO ROAD RACES NEI PROGRAMMI

Mar-Train-Racing-Dean-Harrison-Southern100-1

L’ABBANDONO AL CAMPIONATO INGLESE SUPERSPORT ERA GIÀ NOTO, OGGI L’ANNUNCIO COME TEAM UFFICIALE DELLA CASA GIAPPONESE

Poco prima della conclusione del campionato inglese Supersport 2014, il team Mar-Train Racing di Tim Martin, ha annunciato l’intenzione di volersi dedicare solamente alle competizioni road racing. Vincitori nel 2013 del titolo supersport inglese con Stuart Easton; alla scorsa North West200 con l’esperto del tracciato Alistair Seeley ed altri successi con Dean Harrison, fra Southern100 e alla Cock O’ The North.

Questa mattina l’annuncio, per le prossime due stagioni: 2015-2016, Yamaha UK supporterà il team in maniera ufficiale, il programma prevede la partecipazione agli eventi internazionali quali: North West200, Tourist Trophy, Ulster Grand Prix ed alcune road races nazionali selezionate.

Fra qualche settimana, la sera del 3 novembre (per l’Europa), verrà svelata la nuova R1, i rumors che accompagnano questo ritorno parlano di una superbike altamente competitiva, Josh Hayes e Valentino Rossi hanno avuto modo di testarla qualche settimana fa. Insieme alla R6, già vincitrice come detto, Yamaha si prepara ad un ritorno in grande stile.

Yamaha UK per questo motivo è lieta di annunciare questa partnership, confidente nelle possibilità del team di raggiungere alti risultati nei prossimi due anni. Le classi saranno, come da aspettative, Supersport, Superstock e Superbike.

Le parole di Tim Martin: “Essere team ufficiale per Yamaha UK è fantastico per un team familiare come il nostro. Già negli ultimi quattro anni abbiamo instaurato una “relazione” con Yamaha UK, vincendo una dozzina di gare nel campionato inglese Supersport, alla North Wst200 e altre numerose vittorie alle National, tutte in sella alla YZF-R6. Avere la sicurezza di un contratto biennale dimostra le intenzioni di Yamaha nel portare a termine un determinato progetto e siamo fiduciosi nel poter portare queste moto ad alti livelli nel panorama delle gare internazionali. È una sfida tanto nuova quanto entusiasmante per noi, mi rendo conto che il 2015 non arriverà mai abbastanza presto.”

Karl Radley, coordinatore della parte racing di Yamaha Motor UK afferma: “È abbastanza chiaro quanto fatto negli ultimi anni dalla squadra di Tim, in termini di professionalità, con grande passione per le corse ed abilità nel preparare le moto per vincere. In concomitanza con l’annuncio di Tim di volersi dedicare solamente alle road races nel 2015, la nostra decisione di affidare al Mar-Train Racing team le nostre moto è stata ovvia ed è un annuncio che facciamo con estremo piacere.

Al momento non è noto il nome dei piloti che indosseranno la casacca del Mar-Train Racing Team, non si sa se Dean Harrison proseguirà con loro oppure no.

Quanto segue è una mera ipotesi di chi scrive.

Nei giorni scorsi Shaun Muir, patron del Milwaukee Yamaha team, ha annunciato di non essere particolarmente intenzionato alle road races per la prossima stagione. Il suo team è il più accreditato a vestire i colori ufficiali Yamaha nel BSB. Il rinnovo di Josh Brookes, come vi abbiamo raccontato qui, è stato fortemente voluto da Yamaha UK. Alla luce di questo annuncio non sarebbe troppo strano un “cambio casacca” durante gli eventi road racing per l’australiano, particolarmente legato alla North West200 (dove quest’anno ha concluso al terzo posto in gara 1 nella categoria Supersport) ed al Tourist Trophy. Non ci resta che attende e scoprire chi guiderà le R1 ed R6 del team Mar-Train Racing.

La foto di Dean Harrison in azione alla Southern100 è di Martyn Wilson che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply