MOTOLOGY

JEREZ GP – MOTO3 : OETTL DOMINATORE DI SPAGNA

Una gara che ha avuto due componenti principali: gli italiani e il ‘drama’.
Nelle prime battute di gara, a poche curve dall’inizio del GP spagnolo, avviene un brutto incidente che toglie subito Foggia e Dalla Porta dai giochi.
A fare lo spettacolo però ci sono più piloti italiani, assieme agli altri mattatori spagnoli.
La corsa è un tipico spettacolo della Moto3; sorpassi, controsorpassi.. continui scambi di posizione in scia ed in bagarre.
Uno spettacolo unico al mondo, arricchito come al solito dai piccoli picchi di adrenalina e di rischio che piacciono sia al pubblico sia ai piloti che mettono in atto lo spettacolo.
L’imbarcata nei primi giri di Bastianini, le entrate di Bezzecchi, la cattiveria agonistica di Di Giannantonio.. tutte emozioni made in Italy.
Tutto splendido, una leale lotta fra piloti fino a quattro giri dalla fine dove i 6 piloti di testa diventano 2.
Aron Canet, nuovamente protagonista spiacevole, innesca un contatto che vede poi quattro piloti nella ghiaia; oltre lo spagnolo, escono di scena Jorge Martin, Tony Arbolino e Enea Bastianini.. pretendenti al titolo, oltre che alla vittoria di oggi.

Le speranze di vittoria italiane rimangono nelle mani di Marco Bezzecchi che prova fino alla fine a contrastare Phillip Oettl, senza però riuscirci.
Per il tedesco è una vittoria bellissima, la prima della carriera, costruita giro dopo giro grazie ad un passo ed una lucidità in pista degna di nota.
Al terzo posto arriva Ramirez, dopo una volata che aveva premiato Lopez ma che è stato sanzionato per aver superato i limiti della pista.

Chiude in settima posizione Fabio Di Giannantonio, mentre Niccolò Antonelli si deve accontentare di un undicesimo posto (decimo all’arrivo, ma sanzionato di una posizione come Ramirez).
In Top15 anche Andrea Migno, giunto tredicesimo.

Marco Bezzecchi ora comanda la classifica mondiale davanti a Jorge Martin ed Aron Canet.

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply