MOTOLOGY

ARAGON GP – MOTO 2 : LOWES DOMINA IL WEEKEND SPAGNOLO

SL AR

POLE E VITTORIA PER L’INGLESE DOPO DUE DOPPI 0 IN CLASSIFICA – MONDIALE RIAPERTO FRA ZARCO E RINS

 

Quando Sam Lowes è forma e con la moto messa a punto non ce n’è per nessuno.. soprattutto se la sfortuna non gli attraversa la strada.
L’ultimo periodo per l’asso di Lincoln non è stato dei migliori : una caduta a Silverstone, dopo un contatto con Zarco, lo ha rilegato alla 21esima posizione che, vale 0 punti, e una a Misano, mentre era in rimonta verso il gruppo di testa.
Ad Aragon tutto è girato alla perfezione sin dal venerdì e oggi è riuscito a centrare il secondo successo stagionale.
Una gara pressochè perfetta : una buona partenza, una breve bagarre con Maruqez e poi un ritmo perfetto che, decimo su decimo e  giro dopo giro, gli ha permesso di volare verso la prima posizione in totale sicurezza, con oltre 3 secondi di vantaggio sugli inseguitori.
Oltre che dare morale, per Lowes questa è stata una gara chiave per la riapertura di campionato : ora sono 40 i punti che lo separano dall’attuale leader Johann Zarco e sono 100 i punti in palio.
Il distacco è notevole ma la gare sono sempre imprevedibili : finchè la matematica lo permette il sogno rimane a portata di mano.

A differenza di Lowes, la gara di Rins e Zarco è stata molto in salita .
I due ora si trovano ad un punto di distanza in classifica, e la pressione incomincia a farsi sentire.
La lotta con Baldassarri oggi è stata una prova molto difficile da superare : c’è chi non ha forse voluto rischiare uno 0 e chi, con un po’ di coraggio, ha provato a rosicchiare il più possibile.
Il ‘trittico’ sarà con le luci puntate su questi due protagonisti, che sicuramente faranno scintille.. per il loro bene e per quello di noi spettatori.

Ottima la gara di Franco Morbidelli ed Alex Marquez, compagni di squadra delEstrella Galicia Marc VDS team, che hanno lasciato tutti con il fiato sospeso negli ultimi giri.
Lo spagnolo, ottimo al via, ha cercato di mantenere contatto con Lowes per tutta la gara ma poi ha dovuto abbandonare l’idea di rimontare per la vittoria ed ha cercato di difendere il prezioso podio.
Morbidelli, al contrario, dopo un buon inizio ha calato il ritmo ed ha perso posizioni e terreno importante, per poi invece tornare nelle posizioni importanti negli ultimi giri e perdere il secondo gradino del podio per meno di 4 centesimi.

Buone, in generale, le prestazioni degli italiani con Simone Corsi in nona posizione e Mattia Pasini in dodicesima.

ar_m2

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply