MOTOLOGY

L’ultimo saluto a Salom

L'ultimo saluto a Salom

L’ultimo saluto a Salom si è tenuto mercoledì 8 giugno nella Cattedrale di Maiorca dove erano presenti oltre 2 mila persone tra parenti, colleghi e amici.

L’ultimo saluto a Salom si è tenuto ieri sera nella Cattedrale di Palma di Maiorca, luogo natio del giovane pilota tristemente scomparso nel GP di Catalunya.

A salutare il feretro di Luis Salom più di 2 mila persone tra parenti, colleghi, addetti ai lavori e amici. Grande partecipazione da parte degli ammiratori che hanno assiepato il cortile della Cattedrale Santa Maria e grande commozione per le parole della mamma, Maria Horrach, che al termine della funzione ha detto: “Non si tratta di un addio perché tu sarai sempre presente nei nostri cuori“.

D’altro canto il legame tra madre e figlio era, in questo caso, davvero forte al punto che non ci stupiamo dell’amorevole gesto compiuto  dalla Signora Horrach la quale, in  occasione del funerale di Luis, si è presentata in chiesa con i capelli rasati al posto della consueta chioma lunga, riccia e rigogliosa.

La Signora, sempre accanto al figlio in tutti gli spostamenti del Motomondiale, avrebbe, infatti, deciso di tagliarsi i capelli per deporli fra le dita del figlio in modo che “Possa giocarci per sempre” ; la complicità fra i due era tale che Luis non disdegnava, infatti, di giochicchiare, anche da “grande”, con la folta chioma della mamma.

L’ultimo saluto a Salom ha visto, tra i partecipanti alla funzione, tanti volti noti fra i quali Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa, Marc e Alex Marquez, Maverick Vinales, Tito Rabat, Pol e Aleix Espargaro, Julian Simon, Jorge Navarro, Jorge Martinez, Emilio Alzamora, Alberto Puig, Alex Criville, Sito Pons, nonché Carmelo Ezpeleta e il Presidente della FIM Vito Ippolito.

Presente anche il tennista maiorchino Rafael Nadal e il sindaco della città José Hila.

La redazione di Motology di unisce, commossa, al saluto per Luis.

L'ultimo saluto a Salom

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply