MOTOLOGY

LE MANS – MOTO2 : RINS VINCE LA CORSA E LA TESTA DEL CAMPIONATO

LO SPAGNOLO DOMINA LA GARA DAVANTI AD UN OTTIMO SIMONE CORSI – LOWES SOLO 6°, SALVA UN WEEKEND DIFFICILE

Per Alex Rins è iniziato il periodo ‘buono : 3 podi, tra cui due vittorie, nelle ultime 3 gare.
Lo spagnolo è partito bene ed ha iniziato la gara con tranquillità, controllando a distanza Luthi.
Quando lo svizzero pareva poter allungare, il giovane talento ha ricucito e superato il pilota inziando la sua gara in solitaria.

Luthi in pochi giri perde posizioni importanti: prima su Corsi, poi su Baldassarri.
Morbidelli, dopo una buona partenza, perde un po’ di terreno sul gruppo di testa : gap che rimane incolmabile fino alla bandiera a scacchi.
Simone Corsi, pilota del team Speed Up Racing, è l’unico che ha provato a recuperare e a impensierire Rins che però a tre giri dalla fine ha dato il cosiddetto ‘tirotto’, mettendo quasi 2 secondi sugli avversari.

Mentre la gara di Luthi si faceva sempre più dura, ad approfittarne c’è stato Lorenzo Baldassarri che, a sua volta, ha provato a recuperare metri su Simone Corsi.
Il suo tentativo di rimonta però si è bloccato a 5 giri dalla fine, quando il pilota di Forward Racing è caduto, lasciando la terza posizioni nelle mani salde del pilota svizzero.

Gara negativa per Johann Zarco, partito male e in difficoltà sin dai primi giri – il pilota francese non è mai riuscito ad andare oltre la settima posizione.
Al sedicesimo giro poi la sua gara si è brevemente interrotta : una caduta, senza conseguenze, l’ha relegato a chiudere la gara in ventiquattresima posizione.

Dopo il successo di Jerez, tutti si sarebbero aspettati una performance diversa da Sam Lowes, sesto al traguardo.
Weekend partito in salita, con delle qualifiche insoddisfacenti e una partenza in gara non propriamente perfetta, che lo ha visto in coda alla Top10 per i primi giri.
10 punti importanti per l’inglese che però perde la testa del campionato mondiale e che promette di dar spettacolo al Mugello.

motot_LM

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply