MOTOLOGY

AUSTIN GP – MOTOGP : MARQUEZ IMPLACABILE

Come previsto le tre posizioni di retrocessione di ieri sera non hanno pesato sul risultato di oggi.
Marc Marquez non ha fatto subito il suo gioco, ma quando ha cambiato marcia si è visto eccome.
Nelle prime battute lo spagnolo è rimasto assieme ad Andrea Iannone ma dopo pochi giri per la sua gara è inziata la discesa.
Gioco di strategia, di talento ed astuzia che riportano Marquez sul gradino più alto del podio dopo le critiche post Argentina GP e dopo le sanzioni di questi giorni.
Rimane così imbattuto sul circuito in cui, oramai da sei anni, riesce ad esprimersi al meglio.
Al secondo posto un ritrovato Maverick Vinales che ha iniziato con cautela per poi crescere e conquistare saldamente il secondo posto.

Grande gara per Andrea Iannone, al suo primo podio con Suzuki, che dopo aver tenuto quasi testa a Marquez all’inizio della gara è riuscito a mantenere il passo del pilota Yamaha che lo precedeva per poter mettere da parte il distacco necessario per non farsi attaccare da Rossi.
Valentino Rossi, quarto, e Andrea Dovizioso, quinto, hanno limitato i danni in un GP che sin dal giovedì si sapeva che sarebbe finito nelle mani di Marquez.

Eroico settimo posto di Dani Pedrosa, operato meno di una settimana fa alla mano destra.
Ottimo l’ottava posizione di Tito Rabat, seconda Ducati in pista, che ha nuovamente preceduto Jorge Lorenzo (undicesimo) e Danilo Petrucci (dodicesimo).

Degni di nota i meravigliosi tributi a Nicky Hayden sia da parte di Marquez, che ha riportato la sua bandiera sulla pista americana, sia nelle dichiarazioni di Maverick Vinales al parco chiuso.

Ora guida la classifica Dovizioso con 46 punti, seguito da Marquez ad un solo punto di distacco. Terzo Vinales a 41 punti.

A seguire i risultati completi.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply