MOTOLOGY

DUTCH GP – MOTOGP : ROSSI SHOW

BELLISSIMA BAGARRE FRA I PROTAGONISTI – ROSSI TORNA ALLA VITTORIA, PETRUCCI RICONQUISTA IL PODIO

 

Oggi è una giornata speciale: decima vittoria, a venti anni dalla prima, ad Assen per Valentino Rossi.
Una gara perfetta sin dall’inizio, con una buona partenza ed un ritmo forte sin da subito.
Intelligente, come sempre, la gestione della gara del fuoriclasse italiano che, oltre a tornare alla vittoria dopo un anno, fa il colpaccio in ottica mondiale.
Le 28 lunghezze del post GP di Catalunya diventano 7, a nemmeno metà stagione.
Una bagarre da fiato sospeso con Danilo Petrucci che ha tentato il tutto per tutto per poter centrare il primo successo nella classe regina.
Una polemica lo vede protagonista: il pilota ternano punta il dito contro Rins e la direzione gara che, nell’ultimo giro pur essendo doppiato, è rimasto sulla traiettoria rallentadolo e allontanandolo dalla possibilità di vincere.
Petrucci, comunque, dimostra di essere forte e di essere sempre tra primi. Una moto ufficiale sarebbe il minimo riconoscimento da parte di Ducati..

Una bagarre splendida anche per il terzo posto, che si sono giocati in tre: Marquez, Crutchlow e Dovizioso.
Proprio l’ultimo dei tre, è stato protagonista di una rimonta da standing ovation che, però, non si è conclusa nel miglior modo possibile.
Punti importanti che lo portano in testa al mondiale, a comandare una delle classifiche più tirate di sempre.

Round di Assen da cancellare per Maverick Vinales che, dopo delle qualifiche pessime, stava rimontando velocemente, fino ad arrivare nel gruppo degli inseguitori.
Un po’ la sfortuna, un po’ la foga di risalire, hanno portato lo spagnolo sull’asfalto.. e a perdere un pacchetto secco di 25punti.

La bandiera bianca e la pioggia scesa sul circuito olandese ha messo nel panico come sempre molti piloti: qualcuno è rientrato ai box per il flag to flag, sperando nel diluvio rapido, altri lo hanno preso come carta buona per salvarsi dal consumo delle gomme. A perdere punti e posizioni sono stati sicuramente Zarco e Lorenzo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply