MOTOLOGY

LE MANS – MOTOGP : LORENZO CENTRA LA SECONDA VITTORIA STAGIONALE

FUGA E VITTORIA PER JORGE LORENZO CHE BATTE ROSSI E VINALES- KO SINCRONO PER MARQUEZ E DOVIZIOSO

Il weekend perfetto di Jorge Lorenzo : pole stratosferica, giro veloce della gara e vittoria in solitaria, con 10 secondi sul diretto inseguitore (e non uno qualunque, bensì Valentino Rossi).
Il maiorchino è partito in maniera perfetta dalla sua prima casella, prendendo sin dalla prima curva la testa della corsa e non lasciandola mai, per 24 giri.
Con oggi, Lorenzo centra il secondo successo stagionale e la sesta vittoria in carriera sul circuito di Le Mans .

 

Gara partita in salita ma recuperata con intelligenza e calma per il secondo classificato, Valentino Rossi.
Dopo una buona partenza, il 37enne è rimasto bloccato nel gruppo degli inseguitori, perdendo posizioni e tempo prezioso nei primi due giri.
Una volta recuperato il terreno su Marquez e Dovizioso, Rossi non ha indugiato molto: il sorpasso è arrivato quasi subito e in maniera chirurgica.
La seconda posizione è arrivata al consolidamento solo grazie al grande colpo di scena di giornata, ma il ritmo del pilota italiano di casa Yamaha è stato di alto livello (per numerosi giri i tempi sono stati pari a quelli di Lorenzo) seppur il GAP dal vincitore sia superiore ai 10 secondi.

Terzo posto conquistato da Maverick Vinales che riporta la Suzuki sul podio .
14 secondi dalla testa della corsa e 19 secondi sul compagno di squadra : sono distacchi in entrambe le maniere importanti per un pilota giovane con una moto in continua crescita.

Crisi in casa Ducati : cadute ad inizio gara per Scott Redding e Yonny Hernandez.
In seguito al sorpasso di Iannone su Dovizioso, pareva iniziasse la rimonta dell’abruzzese su Lorenzo.
Proprio durante il momento clou della gara, avvengono i due colpi di scena: l’uscita dalla corsa di Iannone a causa di una scivolata, all’undicesimo giro, e la stessa sorte un giro dopo per Andrea Dovizioso (caduto da solo, ma in sincrono con Marc Marquez).
Il miglior pilota Ducati in pista è stato  Danilo Petrucci, settimo al rientro, che ha vinto lo scontro interno contro Hector Barbera.

Non positiva anche la giornata per Honda : quarto posto per Dani Pedrosa e tredicesimo (a chiudere la classifica) Marc Marquez, che prova (e riesce) ad arrivare al traguardo con la moto mezza distrutta per conquistare 3 punti.

Gara poco spettacolare che intristisce il pubblico: 13 piloti al traguardo, 7 caduti e ritirati e 3 punti ( 2 del 14° classificato e 1 del 15°) non assegnati.

Il mondiale si riapre : una caduta a testa, uno zero (o quasi) per tutti i tre top rider.
La partita riparte con la palla al centro… prossimo appuntamento al Mugello, il 22 maggio!

motogp_LM

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply