MOTOLOGY

SILVERSTONE GP : ROSSI C’E’ IN UNA TRIPLETTA ITALIANA

MotogpPRIMO CENTRO A SILVERSTONE PER ROSSI CHE RIPRENDE LA TESTA DEL MONDIALE CON UN +12 SU LORENZO. PODIO STORICO CON PETRUCCI E DOVIZIOSO

 

L’asfalto bagnato, la gara definita ‘ dry ‘ dalla direzione gara e la decisione dei piloti di rientrare ai box dopo il warm up lap .
La dodicesima tappa della MotoGP è iniziata nel caos più totale e, seppur le previsioni non fossero delle più rosee,  è uscita la gara più bella per i colori italiani .
La corsa è partita bene per Valentino Rossi, sin dalle prime battute : dopo il via entra quarto alla prima curva mantenendo, per la prima volta, la posizione di partenza .
La lotta è iniziata sin dalle prime curve con Marc Marquez ma è dal terzo giro che Valentino Rossi ha dato l’inizio alla sua falcata .
Inizia bene anche la gara di Danilo Petrucci che, pur scattando dalla diciottesima posizione, riesce poco a poco a recuperare posizioni .
Al contrario, è iniziata in salita la gara di Andrea Dovizioso che oltre a partire dalla quarta fila non ha messo a segno una buona partenza .
Il gruppo rimane compatto per i primi giri, mantenendo un equilibrio tra i vari piloti .
Le coppie da bagarre iniziano a prendere forma : la prima a finire male è quella tra i due piloti del Team LCR Honda .
Jack Miller sbaglia la staccata e centra il compagno Cal Crutchlow, buttando via due ottimi risultati e i sogni di un piazzamento degno di nota .
Poco a poco il vantaggio di Rossi e Marquez sul gruppo di inseguitori si fa più consistente, fino ad arrivare al limite degli 8 secondi .
Il pilota pesarese cerca di aumentare il ritmo ma il campione del mondo in carica non molla .
A bloccare l’attacco e la gara di Marquez è una caduta all’inizio del quindicesimo giro, che lascia la vittoria facile a Rossi .
Dietro però la lotta per le posizioni sul podio si fa seria : Dovizioso e Petrucci superano Lorenzo e riescono a prendere vantaggio . Il ritmo continua ad aumentare e questo fa sì che Rossi perda più di mezzo secondo al giro .
Forse un attimo di relax per il pilota 9 volte campione del mondo o forse solo questione di strategia che, però, negli ultimi due passaggi riesce a rifilare di nuovo un secondo netto su Danilo Petrucci .

Storica vittoria sotto il grigio cielo inglese per Valentino Rossi, al suo primo centro a Silverstone dopo 10 anni dalla famosa gara di Donington Park, che precede i due connazionali .
Un secondo posto che vale oro per Danilo Petrucci che, partito dalla diciottesima casella, ha recuperato poco a poco su tutti gli avversari arrivando a meno di due secondi da Valentino Rossi grazie alla sua Ducati Desmo14 del Team OCTO Pramac Racing .
Grande ritorno al podio per Andrea Dovizioso dopo l’ultimo podio a Le Mans, che prende fiducia in vista del prossimo Gran Premio a Misano .

Gara da dimenticare per Jorge Lorenzo che, oltre la testa del mondiale, perde 12 punti e la possibilità di centrare un altro podio .
Probabili problemi di visibilità per il maiorchino che, come nel primo GP dell’anno, accusa problemi alla visiera .
Dopo il round inglese, con il quarto zero stagionale, per Marc Marquez si riducono in modo importante le possibilità di recuperare punti fondamentali per il mondiale .

Sesta e settima posizione per Scott Redding e Bradley Smith, piloti di casa, che hanno conquistato punti importanti .
Top10 conquistata per Andrea Iannone, ottavo al traguardo, e diciottesima posizione per Claudio Corti .

 

Prossimo appuntamento a Misano Adriatico, a casa nostra, il 13 settembre .

 

Classifica completa

Cattura_Silverstone

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply