MOTOLOGY

Cagiva festeggia i suoi primi 40 anni

Cagiva festeggia i suoi primi 40 anni

Cagiva festeggia, questa domenica, “I 40 anni della moto italiana” . I miei ricordi su un brand che ho amato da subito.

Cagiva festeggia i suoi primi 40 anni e, quasi mia gemella (io i 40 li ho già passati!), mi ricorda i bei tempi andati.
Erano, infatti, gli anni ’90 quando uscì la Cagiva Mito 7 speed, moto che provai una sera d’estate con un coraggioso amico che, prima mi fece fare il giro del lago da passeggera e poi, incautamente dico oggi, in veste di guidatrice con lui dietro a fare da controllore.

Amavo le moto, i motori e quanto facesse rumore e andasse veloce, ma in quel preciso istante nacque la mia passione per il marchio Cagiva.

Compravo le riviste specializzate solo per ritagliare foto e immagini da appiccicare sul diario di scuola. Seguivo il Motomondiale per tifare Eddie Lawson e, quando arrivò, anche quel matto di John Kocinski, piuttosto che, poco più che ragazzina, andare tutti i santissimi giorni nell’unico negozio di moto di Rapallo dove c’era lei in vetrina: la tanto adorata Cagiva Mito 125, nella versione che vedete in foto (per la precisione!!!).

Ricordo le facce di mia mamma quando mi vedeva in estasi di fronte al “forcellone” piegato della moto! E ricordo anche le chiacchierate con il negoziante che, alla fine, chiedeva sempre a mia mamma di farmi provare la moto in pista! “Figuriamoci, una ragazza non va in moto“, concludeva spicciamente lei che, in accordo con mio papà, mi vietò pure di prendere il patentino per i 125!

Tempi andati, insomma, che riaffiorano quest’oggi in concomitanza con il compleanno del brand Cagiva: 40 anni a novembre, ma festeggiamenti che partono questa domenica.
Per il 16 settembre, il Cagiva Club Italia ha promosso, infatti, una manifestazione che si svolgerà a Schiranna (Varese), nel complesso MV Agusta.
Il raduno ricorderà le imprese sportive Cagiva nelle massime competizioni mondiali: il campionato 500 GP, la Parigi-Dakar, il motocross e le derivate di serie Sport Production.

Tre generazioni di appassionati a confronto, insomma, per quella che è una vera e propria storia Made in Italy.
I fratelli Claudio e Gianfranco Castiglioni hanno creato il marchio Cagiva nel novembre 1978; dopo i successi commerciali e sportivi, Claudio Castiglioni ha rilanciato un marchio glorioso come MV Agusta, realizzando il sogno di portare in produzione di serie la quattro cilindri F4, icona mondiale di design.

Il raduno “I 40 anni della moto italiana“, organizzato dal Registro Storico Cagiva in collaborazione con il Motoclub Internazionale di Cascina Costa, il Registro Storico Aermacchi e il Motoclub 100HP, vedrà schierate le moto Cagiva, Aermacchi e MV Agusta, ma anche modelli Husqvarna, Ducati e Moto Morini, marchi acquistati e poi rilanciati da Claudio Castiglioni.

Il raduno sarà l’occasione per ricordare lo storico Presidente di MV Agusta e Massimo Tamburini, artista del design e amico, prima che stretto collaboratore del “Signor Claudio”.

La festa comincia alle 9 con l’esposizione sul piazzale della fabbrica delle moto Aermacchi, Cagiva e MV Agusta, oltre a Husqvarna, Ducati e Moto Morini dell’epoca Cagiva.
Alle ore 12 prenderà il via il tradizionale motogiro con “sgasata” finale sul lago e, dalle 14, spazio anche alla musica anni ’80 a ricordare l’epoca in cui nacque e si sviluppò il brand Cagiva.

1978-2018 : Cagiva festeggia i suoi primi 40 anni , con il nostro augurio di successo per quelli a venire.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply