MOTOLOGY

VITTORIA DI HASLAM IN GARA 2 A BRANDS HACTH INDY

A PODIO CON HASLAM IRWIN E LAVERTY

Anche il secondo round del Bennetts British Superbike Championship è giunto al termine, con la vittoria di Leon Haslam in gara 2.

Dalla pole grazie al giro più veloce segnato al terzo giro ancora Bradley Ray, in prima fila con lui Shane Byrne e Leon Haslam. Seconda fila per Jason O’Halloran, Christian Iddon e Jake Dixon. Ad un quarto d’ora dal via inizia a piovere copiosamente in pitlane, e le previsioni parlano di peggioramento.

Allo spegnersi dei semafori ottima partenza di Ray, Haslam, Dixon, quest’ultimo ha la meglio su Byrne. Si preannuncia una gara imprevedibile. Specie perché al secondo giro anche Iddon ha la meglio su Byrne, che scivola in sesta posizione. Inizia però a piovere e la direzione gara espone la bandiera rossa. La nuova griglia di partenza è relativa al sesto giro: Rat, Haslam, Dixon in prima fila. Iddon, O’Halloran e Byrne in seconda fila. Undicesima casella per Brookes, che stava risalendo la classifica. Si resta però in attesa di capire come evolvano le condizioni meteo. La gara viene ridotta a ventidue giri, con due warm up lap. La gara viene dichiarata bagnata, ciò che preoccupa è il forte vento. James Ellison lascia la pitlane fuori dal tempo massimo consentito e deve partire dal fondo della griglia. Le scelte si dividono equamente fra gomme da pioggia e intermedie.

Alla ripartenza buono lo spunto di Ray, ma meglio di lui fanno Haslam e Cooper, con il portacolori Suzuki che si porta al comando. Primo giro in cui sono tutti racchiusi nello stesso metro, letteralmente, impossibile stabilire chi si trovi dove. Haslam e Cooper si scambiano la posizione, ma è Cooperman ad avere la meglio. Fine del primo giro, la classifica dice. Richard Cooper, Leon Haslam (+0.066s), Christian Iddon (+0.225s), Jake Dixon (+0.352s) e Bradley Ray (0.608s). La top ten prosegue con Glenn Irwin, Shane Byrne, Peter Hickman, Tommy Bridewell e Michael Laverty.

A questo punto, come se non piovesse la gara ci regala ancora una volta molti colpi di scena. Haslam non ci sta e prova a ritornare al comando. Jason O’Halloran accusa un problema perché scivola in ultima posizione. Se Cooper riesce a mantenere la leadership, lo spettacolo lo regalano Dixon ed Iddon, con il portacolori RAF Regular che porta la sua Kawasaki #27 prima davanti alla BMW Tyco e poi passa Haslam, ma il portacolori JG Speedfit restituisce subito il favore e si porta al comando. Cooper in realtà riprende la testa della corsa, ma in due curve si vede passare ancora da Haslam. Dixon insidia Cooper, che resiste; nel frattempo si è avvicinato anche Laverty, e passa. Bellissimo scambio di posizione fra Cooper e Laverty, con i due che si scambiano la posizione, il portacolori Tyco BMW ha però la meglio e punta la testa della corsa. Inizia a piovere più consistentemente. In uscira a Clearways scivola Richard Cooper, secondo out della giornata, un vero peccato. Nessun problema per lui, solo tanto disappunto.

Al nono passaggio Michael Laverty a Druids si porta al comando, anche Dixon ha la meglio su Haslam e deve fare attenzione al duo Ducati, Byrne e Irwin. Il campione in carica ha la meglio, Haslam va largo e ne approfitta anche Irwin. Laverty al comando tenta la fuga.

Si conclude il giro numero undici, siamo a metà gara. La classifica è Michael Laverty, Glenn Irwin (+1.265s), Shane Byrne (+1.503s), Leon Haslam (+1.778s), Jake Dixon (+1.998s). Christian Iddon, Bradley Ray, Tommy Bridewell, Josh Brookes e Tarran Mackenzie a chiudere la top ten. Quattordicesimo James Ellison che risale la classifica.

Ray a Druids ha la meglio su Iddon, è il dodicesimo giro e mette nel mirino Bridewell. Intanto prosegue la lotta fra Hslam e Byrne e stavolta The Pocket Rocket ha la meglio su Shakey, ripresa la terza posizione. Haslam e Irwin regalano un altro stupendo scambio di posizioni, con il nordirlandese che riesce a riprendere la seconda posizione. A sei giri dalla fine rischio high side per Haslam a Druids, pericolo scampato. All’ingresso di Cooper Straight Jake Dixon viene disarcionato dalla sua Kawasaki, rischio per lui che si ritrova al centro della pista mentre sopraggiunge Shane Byrne, per fortuna si rialza in fretta. Nel frattempo Ellison è undicesimo! I primi tre sono praticamente attaccati, Laverty Irwin Haslam, impossibile dire chi potrebbe vincere. A Druids, ventesimo giro, Irwin rompe gli indugi e si porta al comando, lo imita Haslam. Rischio per Irwin sul traguardo del penultimo giro e ne approfitta Haslam.

Vittoria di Leon Haslam in gara 2 a Brands Hatch Indy! Prima vittoria stagionale per lui, dopo una gara assolutamente imprevedibile e, ancora una volta, emozionante. Glenn Irwin e Michael Laverty chiudono il podio. Non si può fare altro che dire grazie ragazzi! Ottimo il quinto posto di Josh Brookes, che precede Christian Iddon. Un mega applauso a Carl Phillips che conclude decimo davanti a James Ellison! Ultimo punto a disposizione per Tarran Mackenzie, alle spalle di Peter Hickman.

Di seguito la classifica completa di Gara 2.

2018 Bennetts British Superbike Championship With Pirelli – Round 2

RACE 15 – CLASSIFICATION

POS NO NAME NAT ENTRY LAPS TIME GAP DIFF MPH BEST ON

1 91 Leon HASLAM GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 22 19:41.564 80.96 52.730 13

2 2 Glenn IRWIN GBR Ducati – Be Wiser Ducati Racing Team 22 19:41.931 0.367 0.367 80.94 52.807 19

3 7 Michael LAVERTY GBR BMW – Tyco BMW Motorrad 22 19:42.162 0.598 0.231 80.92 52.791 18

4 67 Shane BYRNE GBR Ducati – Be Wiser Ducati Racing Team 22 19:49.297 7.733 7.135 80.44 53.022 12

5 25 Josh BROOKES AUS Yamaha – McAMS Yamaha 22 19:54.372 12.808 5.075 80.10 53.254 21

6 21 Christian IDDON GBR BMW – Tyco BMW Motorrad 22 19:55.134 13.570 0.762 80.04 53.622 16

7 28 Bradley RAY GBR Suzuki – Buildbase Suzuki 22 19:55.827 14.263 0.693 80.00 53.666 4

8 46 Tommy BRIDEWELL GBR Suzuki – Movuno.com Halsall Racing 22 19:56.812 15.248 0.985 79.93 53.516 14

9 95 Tarran MACKENZIE GBR Yamaha – McAMS Yamaha 22 19:56.871 15.307 0.059 79.93 53.446 13

10 32 Carl PHILLIPS GBR Kawasaki – Gearlink Kawasaki 22 20:04.804 23.240 7.933 79.40 53.733 22

11 11 James ELLISON GBR Yamaha – Anvil Hire TAG Yamaha 22 20:05.546 23.982 0.742 79.35 53.847 10

12 83 Danny BUCHAN GBR Kawasaki – FS-3 Racing Kawasaki 22 20:05.806 24.242 0.260 79.34 53.733 10

13 12 Luke MOSSEY GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 22 20:06.134 24.570 0.328 79.31 53.629 22

14 60 Peter HICKMAN GBR BMW – Smiths Racing 22 20:07.038 25.474 0.904 79.25 54.040 4

15 24 Taylor MACKENZIE GBR Ducati – Moto Rapido Ducati 22 20:07.210 25.646 0.172 79.24 53.898 22

16 96 Jakub SMRZ CZE BMW – Lloyd & Jones Bowker Motorrad 22 20:07.458 25.894 0.248 79.23 53.866 8

17 44 Gino REA GBR Suzuki – OMG Racing UK LTD 22 20:31.065 49.501 23.607 77.71 54.188 5

18 55 Mason LAW GBR Kawasaki – Team WD-40 22 20:36.233 54.669 5.168 77.38 54.696 4

19 20 Sylvain BARRIER FRA BMW – Smiths Racing 21 19:51.322 1 Lap 1 Lap 76.65 55.847 10

20 77 Kyle RYDE GBR Yamaha – CF Motorsport Yamaha 21 20:04.688 1 Lap 13.366 75.80 55.764 17

21 8 Shaun WINFIELD GBR Yamaha – Anvil Hire TAG Yamaha 21 20:17.526 1 Lap 12.838 75.00 56.429 13

NOT CLASSIFIED

DNF 27 Jake DIXON GBR Kawasaki – RAF Regular & Reserves Kawasaki 16 14:23.336 6 Laps 5 Laps 80.59 52.749 15

DNF 22 Jason O’HALLORAN GBR Honda – Honda Racing 11 10:46.561 11 Laps 5 Laps 73.98 57.638 8

DNF 47 Richard COOPER GBR Suzuki – Buildbase Suzuki 6 5:29.716 16 Laps 5 Laps 79.13 53.762 4

FASTEST LAP

91 Leon HASLAM GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 13 52.730 82.46 mph 132.72 kph

L’appuntamento con il terzo round del BSB è dal 5 al 7 Maggio, ci corre di lunedì! Sul tracciato caratteristico di Oulton Park.

Credits Double Red per Bennetts British Superbike che ringraziamo.

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply