MOTOLOGY

BSB LA CLASSIFICA DOPO IL QUARTO ROUND

HASLAM ANCORA IN TESTA SEGUITO DA BYRNE E IDDON

Il quarto round del MCE British Superbike, disputatosi sul piccolo tracciato di Knockhill ha regalato sorprese nella classifica, in realtà non nelle prime posizioni.

Leon Haslam 124 punti, mantiene la testa della classifica, grazie alla vittoria in gara 1 (è il solo pilota ad aver vinto tre gare questa stagione) ed al sesto posto in gara 2, perso sul finale, è arrivato qui per vincere e non sta deludendo le aspettative.

Shane Byne, 115 punti. Il super-favorito è in seconda posizione, regala alla ducati la prima pole della stagione ed una vittoria che sul tracciato scozzese mancava da tredici anni, l’ultima volta sempre con Shakey.

Christian Iddon, 94 punti. Un weekend difficile per il portacolori Tyco, difficoltà nel trovare il giusto set up della sua BMW e problemi di visibilità in gara 2 hanno reso impossibile la gara. Cosa mi piace di Christian? Si assume le responsabilità dei suoi errori (e al momento continua a far meglio del compagno di squadra), al momento mai uno zero per lui.

Michael Laverty, 74 punti. Round da dimenticare per lui, sulla carta è il pilota che conosce di più la BMW, ma al momento deve vedersela soprattutto con il compagno di squadra,oltre che con il resto della griglia. In gara 1 perde terreno dopo il contatto con Hopkins, in gara 2 anche per lui problemi di visibilità. Lo aspettiamo a Snetterton.

Peter Hickman, 74 punti. Del trio di piloti JG Speed viene forse “considerato” meno, io lo preferisco quando è impegnato nelle road race, lo ammetto, ma anche qui si comporta bene, soprattutto è uno dei pochi che non patisce le condizioni di pioggia.

Luke Mossey, 56 punti. Primo podio stagionale per Luke, che presto diventerà papà per la prima volta. Non ama molto la pioggia, quindi anche il dodicesimo posto di gara 2 è un buon risultato, ovviamente l’obiettivo resta migliorarsi sempre, specie nel lavoro di set up della sua Kawasaki, in gara 1 ha saputo gestire i giri in regime di safety car e infatti è arrivato a podio.

Tommy Bridewell, 50 punti. Un weekend difficile per lui, con il team che lavora fino a notte fonda per permettergli di avere una Suzuki “guidabile” in gara. Dodicesimo e ottavo in gara, uno dei pochi che si è divertito con la pioggia, la squadra ha del potenziale, anche solo per l’impegno che ci mette per mettere i suoi piloti nelle condizioni di lottare e Tommy non si tira mai indietro.

Glenn Irwin, 25 punti. Glenn lo scorso anno ha fatto innamorare tutti alla North West200 (dove si è sentita la mancanza quest’anno), questa stagione si dedica solo al BSB, è la sua prima stagione in sella ad una superbike, con un team importante in sella alla Ducati. Fino ad ora due soli zero, il primo per un problema meccanico, il secondo (quello di ieri in gara 2) a seguito del contatto con Ellison. I due si sono chiariti subito finita la gara, grande fair play da parte di Glenn, anche lui sta per diventare papà.

Danny Buchan, 21 punti. Non del tutto soddisfatto dei risultati ottenuti,conosce il suo potenziale e quello del team. Per lui si tratta della prima stagione in sella alla Ducati Panigale e la sta affrontando al massimo, peccato che ogni tanto sia parecchio sfortunato con le cadute che lo costringono a saltare le gare.

Ryuichi Kiyonari, 9 punti. Weekend difficile per il giapponese, ancora dolorante alla scapola infortunata, che lo aveva costretto a saltare il round di Brands Hatch. Il samurai sa essere parecchi sfortunato a volte, un vero peccato.

Jake Dixon, 3 punti. Al suo primo round in sella alla superbike e già a punti! In gara uno si stava comportando già bene, in ottava posizione, quando non ha potuto evitare la Ducati di Byrne al Hairpin finale, colpito dall’involontario Wainwrtight è caduto, pur dolorante ha voluto stringere i denti e tornare in sella in gara 2, per la squadra, i primi tre punti che vagono tantissimo. E diciamolo, che potrebbero far preoccupare il suo compagno di squadra, che non è proprio l’ultimo arrivato..

Filip Backlund. Il pilota svedese è uno dei più gentili nel paddock, non c’è messaggio al quale non risponde. Weekend difficile per lui, il volo (nell’iperspazio) di gara 2 lo ha lascito dolorante, ricordiamo che aveva saltato il primo round a causa della frattura della clavicola sinistra nei test, anche Pete Extance (il team manager) ha speso parole lodevoli su di lui, ha potenziale e con un pizzico di fortuna lo mostrerà presto, forza Filip!

Josh Hook. Anche Josh è un esordiente del BSB, arriva dal WSBK dove non fa potuto esprimere il suo potenziale. Diciottesimo e sedicesimo non sono male per essere la prima esperienza in un campionato così combattuto, il suo entusiasmo lo aiuta, soprattutto nel voler lavorare con il team, per il team. Lo aspettiamo a Snetterton.

Vittorio Iannuzzo. Il weekend più difficile dall’inizio del campionato per il nostro portacolori. Difficoltà nel trovare il giusto set up della Kawasaki che, come spiega il team manager, è difficile da guidare da gara 1 a Brands Hatch, quando Vittorio è stato vittima di una caduta a seguito di un contatto, il lavoro riparte dunque da zero,non mollare Vittorio!

James Rispoli. L’americano si sta impegnando molto, per lui si tratta della prima stagione in sella alla superbike. Lo abbiamo visto battagliar, ed avere la meglio, con Seeley. Passo dopo passo sale la classifica, un pilota che mi piace e che tengo d’occhio.

2016 MCE British Superbike Championship With Pirelli  

RIDERS POINTS AFTER ROUND 8

1 91 Leon HASLAM GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 128

2 67 Shane BYRNE GBR Ducati – Be Wiser Ducati 115

3 24 Christian IDDON GBR BMW – Tyco BMW 94

4 47 Richard COOPER GBR BMW – Buildbase BMW Motorrad 93

5 77 James ELLISON GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 89

6 22 Jason O’HALLORAN AUS Honda – Honda Racing 80

7 7 Michael LAVERTY GBR BMW – Tyco BMW 74

7 60 Peter HICKMAN GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 74

8 4 Dan LINFOOT GBR Honda – Honda Racing 71

9 12 Luke MOSSEY GBR Kawasaki – Quattro Plant Teccare Kawasaki 56

10 46 Tommy BRIDEWELL GBR Suzuki – Bennetts Suzuki 50

11 21 John HOPKINS USA Yamaha – ePayMe Yamaha 34

12 14 Lee JACKSON GBR BMW – Buildbase BMW Motorrad 31

13 2 Glenn IRWIN GBR Ducati – Be Wiser Ducati 25

14 83 Danny BUCHAN GBR Ducati – Lloyds British Moto Rapido 21

17 5 Stuart EASTON GBR Yamaha – ePayMe Yamaha 17

18 44 Jack KENNEDY GBR Kawasaki – Team WD40 Kawasaki 16

18 34 Alastair SEELEY GBR BMW – Royal Air Force Regular & Reserve 16

19 43 Howie MAINWARING SMART GBR BMW – Smiths Racing BMW 15

20 23 Ryuichi KIYONARI JPN Suzuki – Bennetts Suzuki 9

21 3 Billy McCONNELL AUS Kawasaki – FS-3 Racing 6

22 96 Jakub SMRZ CZE BMW – Smiths Racing BMW 3

23 27 Jake DIXON GBR BMW – Briggs Equipment BMW 3

24 99 Filip BACKLUND SWE Kawasaki – Quattro Plant Cool Kawasaki 0

24 16 Josh HOOK AUS Kawasaki – Team WD40 Kawasaki 29 26:50.403 0

24 31 Vittorio IANNUZZO ITA Kawasaki – Gearlink Kawasaki 0

24 40 Martin JESSOPP GBR BMW – Ridersmotorcycles.com BMW 0

24 71 James RISPOLI USA Yamaha – Anvil Hire TAG Racing 0

24 20 Jenny TINMOUTH GBR Honda – Honda Racing 0

24 26 Josh WAINWRIGHT GBR BMW – Lloyd & Jones / PR Racing BMW 0

24 8 Shaun WINFIELD GBR Yamaha – Anvil Hire TAG Racing 0

24 64 Aaron ZANOTTI GBR Yamaha – Platform Hire Yamaha 0

Per quanto riguarda i Podium Credits, la classifica è la seguente:

1 91 Leon HASLAM GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 17

2 67 Shane BYRNE GBR Ducati – Be Wiser Ducati 16

3 24 Christian IDDON GBR BMW – Tyco BMW 8

3 47 Richard COOPER GBR BMW – Buildbase BMW Motorrad 8

4 77 James ELLISON GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 7

5 7 Michael LAVERTY GBR BMW – Tyco BMW 5

5 60 Peter HICKMAN GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 5

6 4 Dan LINFOOT GBR Honda – Honda Racing 4

7 12 Luke MOSSEY GBR Kawasaki – Quattro Plant Teccare Kawasaki 56

7 46 Tommy BRIDEWELL GBR Suzuki – Bennetts Suzuki 1

 

Ricordiamo che questi punti verranno sommati ai 500 di “partenza” ad inizio Showdown, prima degli ultimi tre round, ai primi sei classificati.

La Fastest Lap League, la classifica degli autori del giro più veloce vede al momento

Dan Linfoot 2

James Ellison 2

Peter Hickman 1

Michael Laverty 1

Luke Mossey 1

Shane Byrne 1

Foto Ufficiale British Superbike, Double Red

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply